Cibo Barf per cani di tutte le razze

Contro i droni arrivano le aquile: sperimentazione della polizia olandese


2 febbraio 2016 Facebook Twitter LinkedIn Google+ News



Rapaci addestrati per intercettare ed abbattere droni: la polizia olandese sta sperimentando la possibilità di impiegare le aquile contro piccoli avioggetti usati in modo improprio.

La polizia olandese sta addestrando alcuni rapaci per intercettare ed abbattere piccoli droni volanti utilizzati in maniera impropria. La diffusione dei droni, del resto, ha lasciato spazio a vandali e buontemponi che utilizzano questi piccoli avioggetti per compiere azioni che possono arrecare danno al prossimo.

Nasce quindi il problema di poter adottare le giuste contromisure dinnanzi ad un drone usato in maniera pericolosa e le azioni più immediate potrebbero non essere sufficientemente efficaci. Si potrebbe, per esempio, cercare di prenderne i comandi interferendo con il suo segnale radio oppure utilizzare un drone di maggiori dimensioni che possa catturarlo con una rete. In ogni caso il rischio è di perdere completamente il controllo della preda, portando ad una situazione potenzialmente ancor più pericolosa.

Le forze dell’ordine in tutto il mondo stanno cercando di capire come poter gestire situazioni d’emergenza, dove magari un drone impedisca o disturbi la messa in atto di manovre o azioni specifiche. Oltre alle varie misure elettroniche, la polizia olandese sta pensando anche a contromisure fisiche, addestrando alcune aquile perché intercettino e catturino droni di piccole dimensioni.

aquile_droniLe aquile vengono addestrate per riconoscere ed identificare i droni e per catturarli o abbatterli in sicurezza, lontano da persone od oggetti. Le aquile ed in generale gli uccelli rapaci sono naturalmente portate ad intercettare con estrema efficienza prede a mezz’aria, motivo per il quale viene sensibilmente ridotto il rischio che il drone vada completamente fuori controllo.

Ovviamente l’eventuale uso dei rapaci è limitato a dispositivi di piccole dimensioni dal momento che nel caso di droni più grandi potrebbe essere messa a rischio la sicurezza e la salute dell’animale. Nel video comunque si parla di un non meglio specificato sistema di protezione per i volatili.

La sperimentazione durerà qualche mese, al termine della quale la polizia deciderà se gli uccelli rapaci potranno essere utilizzati efficacemente come contromisura all’uso improprio dei piccoli droni volanti.

di Andrea Bai

fonte: www.hwupgrade.it

Commenti
Opinioni e Recensioni sulle Crocchette per Cani